Blog: http://vedo-la-terra-blu.ilcannocchiale.it

vedo-la-terra-blu: Petro-con e petro ... senza

Un paese vitale, nonostante tutto, si giudica dal fatto che a fronte di una delusione politica - in questo caso di segno conservatore - detto fatto si ribalta nettamente la maggioranza; per la prima volta una donna (italo-americana) va a presiedere la Camera; per la prima volta c'è un deputato mussulmano al Congresso e, nella città dell'11 settembre, devastazione spacciata come causa della guerra in Iraq, la democratica Hillary Clinton ottiene una valanga di voti. E c'è ancora un Kennedy in pista.
Mi chiedevo, nei giorni scorsi, perché mai la condanna a morte di Saddam Hussein, avrebbe dovuto favorire Bush. Comunque non è successo neppure questo.
E mi sento sollevata: spero, credo, che con questo voto americano, e non con le analisi politiche di Bush e i suoi petro-con (=petrolieri-conservatori), si sancisca un'inversione di tendenza nell'affrontare il terrorismo.
Postilla: si noti anche il comportamento di tutta la stampa Usa, capace, anche questa, di ricredersi e mollare il Presidente e i suoi petro-friends.

Pubblicato il 9/11/2006 alle 0.3 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web