.
Annunci online

vedo-la-terra-blu
riflessioni al femminile per un mondo migliore


Diario


28 novembre 2006

vedo-la-terra-blu: Razzismo e lanterne rosse

Sui giornali (pagine milanesi), fior di articoli sul fatto che nel quartiere cinese, Paolo Sarpi e via Bramante, alle illuminazioni natalizie tradizionali, da un lato all’altro della strada, è appeso anche un lampioncino rosso, segno di festa e prosperità. Qualcuno insinua che questo sia un simbolo di lussuria, inadatto al Natale, ma non è così, e, a proposito di lussuria, meglio occuparsi della prostituzione in zona Stazione Centrale (vedi sempre Corriere della sera di oggi, martedì 28). Quelli del comitato Vivisarpi, i geniali inventori delle bandiere arancioni che stingono su (pochi) balconi di queste vie, per protesta contro la vendita all’ingrosso cinese, sostengono l’indignazione dei commercianti italiani, che non vogliono le lanternine. Dicono che il Natale è una festa cristiana: già, ma anche tanti cinesi lo sono! Inoltre, questo ostracismo mi sembra stoni con il messaggio di pace, tolleranza, carità, che il Natale dovrebbe esprimere. Last but not least, le luminarie, anche quelle italiane e cattoliche, sono state pagate soprattutto dai commercianti cinesi, che su queste strade sono la maggioranza. Loro sono più tolleranti di noi? Con quelli del comitato, in passato ho discusso: dicono che non ce l’hanno coi cinesi, ma con l’intasamento delle strade a causa dei carrelli carichi di merci, e con la mafia (che peraltro rimane all’interno di quella comunità). Sono di sicuro sinceri, ma non è così per chi li segue. Prima delle elezioni del sindaco, ero stata all’incontro organizzato da Vivisarpi con gli abitanti del quartiere e Bruno Ferrante. L’aspirante sindaco, sconfitto poi dalla Moratti, era stato categorico sul fatto che l’ingrosso doveva sparire da queste vie. Il pubblico rumoreggiava, e molti cittadini si scagliavano contro i cinesi, numerosi in sala. Ho sentito frasi razziste, alcune pesanti, che mi hanno colpito ... D’altronde, a elezioni avvenute, qualcuno mi ha spiegato che tanti hanno preferito la Moratti a Ferrante perché quest’ultimo “è un terrone”! P:S. Apprendo inoltre che anche la bellissima manifestazione di Paolo Sarpi “Ottobre doc”, con banchetti di prodotti genuini da tutto il nord Italia, è stata finanziata in gran parte dai commercianti cinesi “senza alcun ritorno di immagine” (infatti non me l’ero immaginato). Saluto quindi e ringrazio i miei vicini di quartiere con gli occhi a mandorla per gli squisiti acquisti (italiani, tipo salame al tartufo) che ho potuto fare. Apprendo anche che esiste un’associazione che cerca di aiutare i cinesi a integrarsi: www.alkeosproject.net.




permalink | inviato da il 28/11/2006 alle 15:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     ottobre        gennaio
 
 




blog letto 9407 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


CERCA